LE VEDUTE DI MILANO

La Galli considerava Milano sua città elettiva e la conosceva profondamente. Del capoluogo lombardo ci ha restituito scorci romantici, l’architettura urbana -anche quando ferita dai bombardamenti-, l’evoluzione dello skyline e i monumenti iconici.